A Lecce c’è un angolo di natura colmo di misteri e di meraviglie: è un luogo sconosciuto a molti, oltre un piccolo cancello che sembra affacciarsi sul vuoto. Superato il varco s’incontra invece una vera e propria “foresta urbana”, magicamente cresciuta in una vecchia cava da moltissimi anni in disuso in via San Cesario.

Il tempo ha ornato la cava di alberi, di cespugli, di erbe e fiori, che oggi popolano gli avvallamenti, le cavità e i diversi terrazzamenti una volta luoghi di lavoro dei “cavatori” di pietra leccese. Uno scrigno  prezioso con antichi piccoli orti e giardini, orlati di muri a secco a lungo dimenticati. Uno spazio che racconta storie e conserva memorie: le si può scoprire seguendo orme e tracce lungo i sentieri tra la natura, quando tra le rocce e le ripide pareti appaiono casupole per ripararsi e conservare attrezzi di lavoro. 

E così oggi si può attraversare la storia della dorata pietra leccese e degli uomini che con fatica e perizia hanno fatto di Lecce la città del Barocco, in un percorso affascinante tra le piante, gli imponenti alberi, i frutti a memoria dei rigogliosi orti del passato e i fiori portati dal vento.

Attualmente di proprietà privata, la cava è affidata al WWF Salento che vorrebbe restituirla alla città rendendola sicura e fruibile, centro di attività didattiche, scientifiche e culturali.

Salento Bike Fest vi propone una passeggiata insieme agli amici della Ciclofficina popolare Knos e di Slow Active Tour.
La cicloescursione, vi farà scoprire La FORESTA URBANA, un progetto del WWF Salento, un giardino segreto, rimasto celato per più di 60 anni, un luogo nascosto in cui la natura si è riappropriata dei sui spazi.
Un percorso urbano in bici con arrivo alla Foresta; all’interno, accompagnati da guide esperte, passeggeremo alla scoperta del parco naturale che da rifugio ad inquilini speciali: volpi, tassi, taccole, merli, civette, barbagianni e tanti altri amorevoli amici.una
Il polmone verde della città è posto al di sotto del livello stradale nell’ex cava di estrazione di pietra leccese, che si è trasformata col trascorrere degli anni in uno splendido e rigoglioso giardino sotterraneo, scrigno prezioso per l’enorme biodiversità che ci vive.

Per la visita alla foresta urbana è GRADITO UN LIBERO CONTRIBUTO per il sostegno del progetto di tutela svolto dai volontari del WWF Salento

NOTE: L’accesso al parco è consentito ad un numero massimo di 25 persone e sarà OBBLIGATORIO effettuare la prenotazione telefonando al numero di cell. 3394152281 (Andrea). In alternativa, è possibile prenotare la partecipazione direttamente al Bike Village del Parco di Belloluogo, nelle giornate di sabato 11 e domanica 12 maggio (fino alla partenza), presso l’info point.

Ritrovo: ore 16:30 Lecce Parco Belloluogo
Partenza: ore 17.00
Rientro: ore 19.00 circa
Percorso: A/R km 7 km circa
Difficoltà: nessuna, l’itinerario si svolge su strade asfaltate.

Possibilità di noleggio bici.

SAVE THE DATE: DOMENICA 12 MAGGIO 2019 – ORE 16.30

Categories: Ciclogiro

Lascia un commento