Torna la classica biciclettata di FIAB rivolta ai più piccoli. Un’allegra pedalata in sicurezza lungo le vie cittadine e nel territorio urbano. Un’iniziativa che intende riaffermare il tema della sicurezza e della salute legata al movimento dei più piccoli attraverso gli spostamenti quotidiani.

BIMBIMBICI: La nuova fiaba della bicicletta

Domenica 12 maggio anche a Lecce, come in più di 200 comuni d’Italia si rinnova la tradizionale pedalata in sicurezza promossa da FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta, per incentivare tra i giovani e giovanissimi l’uso della due ruote negli spostamenti quotidiani, a partire dal bike2school.

Confermato lo slogan “Bimbimbici: la nuova fiaba della bicicletta”, con particolare attenzione al clima e all’ambiente. Un fantastico universo per l’ambientazione di Bimbimbici dove la bicicletta non è un mezzo qualunque ma può vantare molti superpoteri: non inquina, non fa rumore, non occupa tutto lo spazio delle auto e sa rendere le persone più allegre…

INFORMAZIONI:

Raduno e Luogo iscrizione: Parco Torre Belloluogo ore 15.00 (ingresso via vecchia Surbo)

Partenza: ore 15.45 circa – I bambini devono essere accompagnati da un adulto.

Quota di partecipazione: 3 € (agevolazioni per famiglie) -> La quota comprende: assicurazione infortuni e merenda. 

PROGRAMMA:

Pedalata tra le vie cittadine, estrazione di gadgets, premi e di una meravigliosa bicicletta offerta dallo sponsor Alberto Guido. Il vincitore riceverà anche Bici2GO offerta dallo sponsor “Marco Polo Assicura”, la polizza assicurativa specifica per te che usi la bici per recarti al lavoro o a scuola e per il tempo libero.

Prima della partenza a tutti gli iscritti sarà consegnata una bellissima pettorina gialla con il logo BIMBIMBICI. La pedalata si conclude con il divertente spettacolo AIRSHIP PIRATE dell’artista Teatro Moro e le meraviglie della sua mongolfiera a pedali.

Info: Dario Russo 347.0636857 –  Giuliana Rollo 329.9295666 – Adriana De Carlo 347.6282633

Dunque protagonisti i bimbi che per un giorno diventano messaggeri della mobilità dolce e sostenibile.

 


Lascia un commento